1 settembre – Uhuru Kenyatta

Posted by
kenyatta
foto via Bbc.com

«La corte ha preso la sua decisione. La rispettiamo. Non la condividiamo. E ancora, dico pace… pace, pace, pace. È questa l’essenza della democrazia»

Uhuru Kenyatta

La corte suprema del Kenya ha invalidato la vittoria di Uhuru Kenyatta alle elezioni presidenziali dello scorso mese e ha stabilito che entro 60 giorni dovranno tenersi nuove votazioni. I sei giudici della corte hanno votato per 4 a 2 a favore della petizione presentata dal leader dell’opposizione Raila Odinga, che denunciava manipolazioni del voto elettronico a favore di Kanyatta, presidente uscente dello Stato africano. Kenyatta era stato dichiarato vincitore delle ultime elezioni con il 54% delle preferenze.

I giudici hanno sancito che la commissione elettorale «non è riuscita, ha trascurato o si è rifiutata di condurre le elezioni presidenziali in maniera coerente coi dettami della costituzione». In un discorso televisivo, Kenyatta, pur affermando di non condividere la decisione della corte («sei persone hanno deciso di andare contro la volontà popolare»), ha detto che la rispetterà, lanciando un appello per la pace nel paese. «La corte ha preso la sua decisione. La rispettiamo. Non la condividiamo. E ancora, dico pace… pace, pace, pace. È questa l’essenza della democrazia», ha affermato il presidente uscente.

One comment

Rispondi