25 maggio – Barack Obama

Posted by
obama merkel
foto via Politico.com (AP)

“Quando portiamo aiuti per favorire lo sviluppo dell’Africa o quando siamo coinvolti nella risoluzione di un conflitto in aree dove è in corso una guerra [o] portiamo avanti degli investimenti per provare ad affrontare il cambiamento climatico […] tutte queste cose non le facciamo solo per beneficenza, non solo perché è la cosa giusta da fare o per gentilezza, ma anche perché se in quei paesi ci sono dei disagi, se ci sono conflitti, se c’è del malgoverno, se c’è la guerra, se c’è la povertà, in questo mondo nuovo in cui viviamo non possiamo isolarci, non possiamo nasconderci dietro un muro”

Barack Obama

Decine di migliaia di persone si sono radunate oggi a Berlino di fronte alla Porta di Brandeburgo, dove Barack Obama ha incontrato pubblicamente la cancelliera tedesca Angela Merkel. L’ex presidente degli Stati Uniti ha ricevuto “un’accoglienza da eroe”, scrive il quotidiano The Guardian, e ha esortato le circa 70mila persone presenti a “respingere quelle tendenze che portano a violare i diritti umani o a soffocare la democrazia o a limitare le libertà individuali”, e le ha invitate a “lottare contro coloro che ci dividono”.

Obama ha elogiato Merkel definendola “uno dei miei alleati preferiti nel corso delle mia presidenza”, e ha difeso le politiche sull’immigrazione attuate dal governo tedesco. Durante l’evento, la cancelliera è stata duramente criticata dal vescovo Heinrich Bedford-Strohm, capo della Chiesa protestante della Germania, per aver deciso di rimpatriare molti dei circa 900mila richiedenti asilo arrivati in Germania nel 2015.

“So che ciò non mi ha reso molto popolare”, ha affermato Merkel, che ha sottolineato la necessità di rendere più rapido il sistema di gestione delle richieste di asilo in modo da poter rimpatriare più velocemente coloro che non soddisfano i requisiti per l’ottenimento dello status di rifugiato. “Dobbiamo avere cura di prestare soccorso a coloro che hanno bisogno del nostro aiuto, e di queste persone il mondo è pieno”, ha detto la cancelliera.

Obama ha affermato di comprendere la difficoltà delle scelte che Merkel ha dovuto compiere nel tentativo di aiutare coloro in cerca di aiuto, garantendo al tempo stesso la sicurezza dei cittadini tedeschi: “Siamo capi di Stato […] Parte del lavoro dei governi consiste nell’esprimere umanità, compassione e solidarietà verso coloro che sono nel bisogno, ma anche nel riconoscere che ci troviamo a dover agire all’interno di vincoli legali e istituzionali e degli obblighi che abbiamo nei confronti dei cittadini dei paesi che serviamo. E questo non è sempre facile. Tuttavia, un modo per fare un lavoro migliore consiste nel creare più opportunità per le popolazioni nei loro paesi nativi”.

Rispondi