1 maggio – Marine Le Pen

Posted by
foto via Liberation.fr (Joel Saget/AFP)

“Oggi il nemico dei francesi rimane sempre il mondo della finanza. Ma questa volta ha un nome, un volto, un partito e si presenta alle elezioni: è Emmanuel Macron”

Marine Le Pen

Marine Le Pen, candidata del Front National alle elezioni presidenziali della Francia, ha attaccato duramente il suo rivale Emmanuel Macron, definendolo il candidato del “mondo della finanza”. Inaugurando l’inizio dell’ultima settimana di campagna elettorale con un comizio a Villepinte, comune a nord-est di Parigi, Le Pen ha puntato il dito contro il passato da banchiere del candidato centrista, che è stato impiegato presso la banca d’affari Rothschild & Cie. “Il 7 maggio [giorno del secondo turno delle presidenziali, ndr], vi esorto a opporvi alla finanza, all’arroganza e al dio denaro” ha detto Le Pen durante il comizio.

Le Pen ha criticato Macron (ministro dell’Economia dal 2014 al 2016) anche per la sua stretta collaborazione col presidente francese François Hollande, capo di stato piuttosto impopolare: “Macron è in realtà Hollande che vuole rimanere al potere. Macron è in realtà Hollande che continuerà a dettare la linea alla politica del Paese”.

Entrambi i candidati puntano a presentarsi all’elettorato come portatori di discontinuità all’interno del sistema politico francese. A questo proposito, durante un’intervista rilasciata domenica scorsa al canale tv France 2, Macron ha ricordato la storia politica di Le Pen, che è stata presidente del Front National dal 16 gennaio 2011, giorno in cui il padre Jean-Marie si dimise dalla guida del partito, fino alla sua temporanea autosospensione del 24 aprile scorso, all’indomani del primo turno delle elezioni presidenziali. “Marine Le Pen è l’erede del sistema francese” ha dichiarato Macron. “È cresciuta nel sistema, ha ereditato un partito. Io ho deciso di entrare nella vita politica per cambiarla”.

Rispondi