10 aprile – Rex Tillerson

Posted by
2017-04-10t093705z_2089611898_rc1589cfa960_rtrmadp_3_g7-foreign-k27f-u433001016594613xlf-1224x916corriere-web-sezioni-593x443
foto via Corriere.it (Reuters/Rossi)

“Torniamo a impegnarci perché chiunque commetta crimini contro degli innocenti, in qualunque parte del mondo, si assuma le proprie responsabilità”

Rex Tillerson

Il Segretario di Stato americano Rex Tillerson ha dichiarato che gli Stati Uniti torneranno a prendere le difese dei civili innocenti “in qualunque parte del mondo”. Il riferimento di Tillerson è al recente attacco chimico di Khan Sheikhun, che ha provocato, insieme al successivo bombardamento dell’ospedale che stava curando i feriti intossicati dal gas sarin, più di 80 morti tra i civili siriani, e all’immediata risposta degli Usa con il lancio di 59 missili contro la base aerea di Shayrat. Anche il luogo in cui Tillerson ha rilasciato le sue dichiarazioni ai giornalisti è particolarmente significativo: il Segretario di Stato americano si trovava in visita al sacrario delle vittime di Sant’Anna di Stazzema, il paese toscano dove nel 1944 i nazisti trucidarono 560 persone.

Con Tillerson c’erano anche il ministro degli Esteri italiano Angelino Alfano e l’Alta rappresentante della politica estera per l’Ue, Federica Mogherini. Tillerson si trova in Italia per partecipare alla riunione del G7 che si sta tenendo a Lucca e a cui partecipano i ministri degli Esteri di Usa, Canada, Germania, Francia, Italia, Regno Unito e Giappone. L’argomento al centro delle discussioni dei rappresentanti delle diplomazie dei sette paesi più industrializzati al mondo è il comportamento da tenere nei confronti dei governi di Mosca e di Damasco, alla luce dei recenti sviluppi della guerra civile in Siria.

Il quotidiano inglese The Guardian riporta il commento alle parole di Tillerson di Philip Gordon, ex assistente speciale dell’amministrazione Obama per il Medio Oriente. “È frastornante: sono passati dal deciso rifiuto di ogni forma di intervento militare al lancio di attacchi missilistici e all’assicurare che ci comporteremo sempre così ogni volta che delle armi chimiche saranno utilizzate”, ha detto Gordon. “Questo porta le cose a un livello del tutto nuovo, se Tillerson intende veramente dire che difenderemo le persone innocenti in ogni parte del mondo. Se questo sarà il nuovo standard, ci troveremo a compiere un sacco di interventi militari”.

Rispondi