27 marzo – Aleksei Navalny

Posted by
c76uzixw4aaiywo
foto via Twitter.com

“Verrà il giorno in cui faremo noi il processo a loro (ma in modo giusto)”

Aleksei Navalny

Aleksei Navalny, il più importante leader russo di opposizione a Putin e l’unico che abbia raccolto consensi (nel 2013, ha ricevuto il 27% dei voti nelle elezioni per il sindaco di Mosca), è stato condannato quest’oggi a quindici giorni di carcere e ad un’ammenda di 20mila rubli, dopo essere arrestato ieri nel corso della manifestazione svoltasi a Mosca. Navalny, nel corso dell’udienza, ha twittato la foto e le parole sopra riportate e ha chiesto al giudice di convocare il primo ministro Dmitry Medvedev, uomo di fiducia di Putin, in qualità di testimone dei motivi della protesta.

Come spiega il “New York Times”, Medvedev è stato accusato di corruzione da Navalny e l’inchiesta pubblicata, nei giorni scorsi, sul suo blog, è stata uno dei motivi scatenanti della manifestazione. Navalny, infatti, ha mostrato, riportando documenti ufficiali, che Medvedev è a capo di un “intricato sistema di fiduciari, fondi di beneficenza e compagnie offshore” mediante il quale ha costruito “un lussuoso impero di ville, possedimenti, yachts, un vigneto in Italia e un palazzo del XVIII secolo vicino a San Pietroburgo”.

La protesta si è svolta ieri a Mosca e in altre 99 città, sotto forma di corteo pacifico: è stata una delle poche dimostrazioni ostili a Putin, da quando è diventato presidente, nel 1999, e ha portato a oltre un migliaio di arresti, denunciati da Amnesty International. Tra i fermati anche l’inviato del “The Guardian”, Alec Luhn che, testimoniando la propria esperienza, suggerisce che “gli arresti di massa di domenica dimostrano che, dopo l’euforia patriottica in Crimea, il governo russo sia nuovamente preoccupato della crescita di un movimento anti-corruzione, in vista delle elezioni presidenziali. Molte delle persone arrestate con me erano giovani di circa vent’anni, una nuova generazione di contestatori”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...