13 marzo – Nicola Sturgeon

Posted by
First Minister Nicola Sturgeon Meets With Prime Minister David Cameron
foto via Huffingtonpost.co.uk

“Lasciatemi spiegare il piano che intendo seguire. Innanzitutto continuerò a lottare per gli interessi della Scozia nel corso dei negoziati sulla Brexit. In secondo luogo, farò ciò che è necessario per assicurarmi che, al termine di questo processo, la Scozia abbia una scelta. Un scelta tra seguire il Regno Unito verso una ‘hard Brexit’ o diventare una nazione indipendente, in grado di assicurarsi una reale cooperazione tra eguali col resto del Regno Unito e di assicurarsi le proprie relazioni con l’Europa”

Nicola Sturgeon

Nicola Sturgeon, primo ministro della Scozia e leader del Partito nazionale scozzese (SNP), ha annunciato l’intenzione di indire un nuovo referendum sull’indipendenza della Scozia dal Regno Unito, da tenersi indicativamente tra l’autunno dell’anno prossimo e la primavera 2019, cioè quando saranno già noti i punti dell’accordo su Brexit negoziato dal governo britannico con l’Unione europea. Sturgeon, durante il discorso pronunciato questa mattina alla Bute House di Edinburgo (la residenza ufficiale del primo ministro scozzese) ha spiegato: “Abbiamo accettato di lasciare la Ue nonostante il 62% dei voti [scozzesi] per rimanere, ma abbiamo sostenuto che il Regno Unito sarebbe dovuto restare nel mercato unico o comunque avrebbe dovuto cercare un’opzione che avrebbe consentito alla Scozia di rimanerci”.

Queste richieste, ha continuato il primo ministro, sarebbero state disattese dall’esecutivo di Theresa May, che non si sarebbe mosso “di un solo centimetro” per cercare di ottenere un compromesso coi rappresentanti dell’Unione europea. “I nostri sforzi […] si sono scontrati con un muro di intransigenza. La permanenza del Regno Unito nel mercato unico è stata esclusa senza alcuna consultazione preliminare col governo scozzese o con le altre istituzioni preposte, lasciandoci così non solo di fronte a una Brexit, ma a una ‘hard Brexit'”. È probabile che già domani il governo di Londra avvii ufficialmente il processo di divorzio dalla Ue, sulla scorta dell’articolo 50 del Trattato di Lisbona.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...