7 febbraio – Ali Khamenei

Posted by
08iran-master768
foto via Nytimes.com

“Siamo contenti che sia arrivato questo signore! Lo ringraziamo, perché ha reso molto più facile per noi mostrare il vero volto degli Stati Uniti.

Da trent’anni parliamo della corruzione politica, economica, morale e sociale nel sistema che regge gli Usa, ora è arrivato quest’uomo che, sia durante la campagna elettorale sia dopo le elezioni, ha reso evidente tutto quanto”

Ali Khamenei

L’Ayatollah Ali Khamenei, Guida Suprema dell’Iran, ha commentato causticamente l’avvio della presidenza Trump. Stando a quanto riportato sul proprio sito ufficiale, Khamenei ha parlato a un gruppo di alti rappresentanti delle forze armate iraniane, ringraziando ironicamente Donald Trump per avere dato prova della consistenza delle accuse che l’Iran muove ai governi americani da decenni.

Le parole dell’Ayatollah sono particolarmente significative considerato l’atteggiamento prudente che le autorità iraniane avevano mantenuto fino ad ora nei confronti del nuovo presidente americano, evitando dichiarazioni provocatorie anche in seguito alle nuove sanzioni economiche annunciate sabato scorso dall’amministrazione Trump e all’inserimento della Repubblica Islamica dell’Iran (questo il nome completo del paese) nella lista dei sette paesi colpiti dal muslim ban. “Tutto quello che [Trump] sta facendo” avrebbe detto Khamenei “come mettere le manette a un bambino di cinque anni in aeroporto, sta svelando la realtà dei diritti umani secondo gli americani”.

Rispondi