2 febbraio – Donald Tusk

Posted by
310x0_1486036242273-gettyimages_633494680
foto via Rainews.it (GettyImages)

“L’Unione europea ha dimostrato di essere capace di chiudere le rotte di migrazioni irregolari, come ha fatto nella rotta del mediterraneo orientale. Ora è tempo di chiudere la rotta dalla Libia all’Italia. Ho parlato a lungo col premier Gentiloni ieri e posso assicurare che possiamo riuscirci. Quello che serve è la piena determinazione a farlo. Lo dobbiamo prima di tutto a chi soffre e rischia la vita, ma lo dobbiamo anche agli italiani e a tutti gli europei”

Donald Tusk

Il presidente del Consiglio europeo, Donald Tusk, si è dichiarato ottimista sulle possibilità di fermare i traffici di esseri umani nel mediterraneo centrale. Tusk ha incontrato oggi a Bruxelles Fayez al-Sarraj, primo ministro del Governo di Accordo Nazionale della Libia, il paese da cui solo l’anno scorso sono partiti 181 mila migranti diretti verso l’Italia.

“La Libia ha svolto il suo ruolo e continuerà a farlo, malgrado il prezzo che stiamo pagando” ha affermato a sua volta al-Sarraj. “Abbiamo molti morti, molte persone ferite e disabili a causa della battaglia contro il terrorismo. Speriamo che il meccanismo Ue per aiutare la Libia sarà più pratico: non parliamo dell’ammontare di denaro, si tratta di cifre molto piccole. Bisogna essere seri a sufficienza, in modo da poter stabilizzare la situazione, insieme”. Domani a La Valletta (Malta) si terrà un vertice informale tra i capi di Stato e di governo dell’Unione europea per discutere proprio della gestione delle rotte migratorie.

Rispondi