30 luglio – Vladimir Putin

«Abbiamo atteso a lungo che qualcosa migliorasse, speravamo che la situazione sarebbe cambiata. Ma sembra che non cambierà nel futuro prossimo… Ho deciso che è giunta l’ora di dimostrare che noi non lasceremo nulla senza risposta»

28 luglio – Liz Throssell

«Chiediamo alle autorità di gestire qualsiasi protesta contro l’Assemblea Costituente secondo le norme e i principi dei diritti umani internazionali, e perciò esprimiamo la nostra preoccupazione in merito alla proibizione, da oggi fino al 1 agosto, delle dimostrazioni che le autorità considerano interferire con le elezioni»

27 luglio – Bruno Le Maire

«La decisione di esercitare il diritto di prelazione che abbiamo appena adottato è una decisione temporanea, che ci darà il tempo per una migliore negoziazione e per un buon accordo. I cantieri navali di Saint-Nazaire non sono destinati a rimanere sotto il controllo dello stato»